IL CONSORZIO LANCIA UNA CAMPAGNA NATALIZIA DI RACCOLTA FONDI

KilometroVerdeParma

Con l’avvicinarsi del Natale, il Consorzio Forestale KilometroVerdeParma ha deciso di lanciare una campagna di raccolta fondi. L’obiettivo è creare un bosco urbano a Parma: su un terreno con un’estensione di un ettaro si vogliono mettere a dimora 600 piante. Il tutto in tempi brevi, entro il mese di marzo 2021. I benefici attesi, in termini ambientali, si possono quantificare in 10 tonnellate di CO2 assorbite dall’atmosfera ogni 12 mesi: se si ragiona sull’arco di vita del bosco, il conteggio sale a 500 tonnellate. Non solo: un bosco urbano è sinonimo di biodiversità, di maggiore vivibilità, di nuovi spazi di socialità, di benessere psicofisico per i cittadini.

«Il Natale, con il suo significato spirituale, è un momento in cui abbiamo piacere scambiarci regali con familiari, amici e colleghi – spiega Maria Paola Chiesi, Presidente del Consorzio Forestale KilometroVerdeParma -. Di qui l’idea di una campagna coerente con la nostra missione. Un albero è un regalo originale, utile e dai benefici futuribili. È un atto di generosità soprattutto nei confronti delle generazioni future, che, crescendo, potranno godere di nuovi spazi verdi. E di un pianeta più accogliente e vivibile».

Regalare un albero è anche un gesto alla portata di tutti: per mettere a dimora una nuova pianta e per curarne la crescita sono infatti sufficienti 25 euro. Per la sua campagna di raccolta fondi, il Consorzio Forestale KilometroVerdeParma si è appoggiato alla piattaforma di crowdfunding GoFundMe. Il nome scelto per la campagna è: “A Natale scegli un albero per un futuro migliore!”. Questo il link: https://www.gofundme.com/f/kilometroverdeparma-natale2020.

La campagna sarà attiva fino al prossimo 25 dicembre 2020. Una volta effettuata la donazione, sarà il Consorzio Forestale KilometroVerdeParma a provvedere alla piantagione e alle cure necessarie negli anni. I donatori daranno il proprio nome alle singole piante e, collegandosi al sito Web www.kilometroverdeparma.org, attraverso Google Maps, potranno localizzarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *