IL CONSORZIO

Sempre più Istituzioni, imprese e cittadini stanno prendendo coscienza del fatto che gli alberi in città sono una componente fondamentale della qualità dell’ambiente. Oltre ai benefici ambientali, i boschi urbani garantiscono vantaggi sociali ed economici: vanno pertanto gestiti con strumenti specifici di gestione e conoscenza.

Il Consorzio Forestale KilometroVerdeParma ha pertanto definito precise Linee Guida per una gestione sostenibile degli impianti di forestazione: la volontà è quella di fornire a tutti i soggetti interessati indicazioni tecniche per progettare in modo consapevole e intelligente interventi di incremento del patrimonio forestale, secondo un approccio ecosistemico. 

In particolare, le Linee Guida stabilite dal Consorzio Forestale KilometroVerdeParma definiscono i fattori da considerare nella progettazione degli interventi di piantagione, la densità e la tipologia di impianto (dai boschi permanenti alle piantagioni fronte autostrada) e i criteri scientifici per la misurazione dei benefici ecosistemici. Nel documento, inoltre, il Consorzio Forestale esplicita i criteri minimi per l’associazione.  

Il libretto con le Linee Guida è poi completato dal Regesto delle Specie, che descrive le specie da prediligere nella progettazione delle piantagioni, in funzione delle loro caratteristiche specifiche (dalle esigenze idriche e di manutenzione al potenziale allergenico, passando per la capacità di assorbimento degli inquinanti gassosi) e tenendo conto dell’obiettivo dei nuovi impianti (contrasto al cambiamento climatico, incremento della biodiversità, abbattimento degli inquinanti atmosferici, riduzione dell’inquinamento sonoro) e della loro ubicazione.